Contatto ed eventi2017-07-26T12:49:30+00:00

Dove comprare Vivomixx®?

Lista dei distributori

Per saperne di più

Contattaci

Riempi questo modulo per contattarci.

Congresso e eventi

Vivomixx® è regolarmente presenti ai maggiori eventi dedicati alla salute e al benessere. Non esitate a contattarci, saremo felici di rispondere alle vostre domande.

Il Prodotto: cosa rende Vivomixx un prodotto superiore?

Vivomixx è l’integratore alimentare probiotico a più alta concentrazione in commercio, contenente 8 diversi ceppi di batteri “buoni”, ideato per aiutare a mantenere in modo naturale l’equilibrio ed il benessere del sistema intestinale.
I diversi ceppi contenuti nel prodotto sono stati scelti per le loro specifiche caratteristiche individuali e per la loro capacità di lavorare in simbiosi, come una squadra, per svolgere ciò che ceppi singoli o altre combinazioni di ceppi non possono fare. La formulazione originale del Vivomixx è stata inventata 20 anni fa, dal Professor Claudio De Simone
immunologo ed infettivologo di fama internazionale.
Riconosciuta per la sua efficacia e sicurezza la formulazione originale del Vivomixx è stata oggetto di oltre 170 pubblicazioni originali, di cui circa 60 studi clinici sull’uomo.

Visita il blog del Prof. De Simone: probiotixx.info
Per tale motivo la formulazione è stata approvata e menzionata nelle linee guida delle principali società internazionali di gastroenterologia. Vivomixx è distribuito in molti paesi del mondo.

 

Microbiota e acne

Nella mia pratica da naturopata , ricevo spesso genitori in difficoltà di fronte ai problemi di acne dei loro figli adolescenti. Pelle lucida, oleosa, con tante pustole o brufoli di tutti i tipi: dal rosso infiammato o bianco antiestetico e per non parlare dei punti neri…
Questa pelle che da tanti complessi a questi giovani in fase di diventare adulti, è un periodo terribile !!

Ma quali sono le origini del cambiamento della pelle: stress, stanchezza o dieta?

Il periodo adolescenziale è un momento difficile per i nostri ragazzi che stanno crescendo e di tutti i cambiamenti, la pelle è tra le preoccupazioni principali.

Ho fatto una lista di priorità per combattere l’acne che volevo condividere con voi:

  • Spiego sempre in primo luogo di usare l’olio di jojoba per la pulizia e l’idratazione. Quest’ olio seboregolatore e inodore regolerà la produzione di sebo.
  • È molto interessante aggiungere l’uso di acque floreali che sono amiche della pelle e totalmente naturali per completare questa pulizia quotidiana. L’acqua floreale viene estratta durante la preparazione degli oli essenziali. Ogni fiore avrà i suoi benefici e dovrà essere adattato alla pelle da trattare.
  • Non dimenticare di fare delle maschere di argilla verde Montmorillonite con funzione assorbente, mi piacciono anche i fanghi marini che contengono molti minerali.
  • L’olio essenziale dell’albero del tè è l’ideale per disinfettare e guarire più facilmente. Applicarlo con piccoli tocchi e direttamente sui punti interessati, ma attenzione a evitare che l’olio non entri in contatto con gli occhi.
  • Assunzione di un integratore alimentare probiotico ad alta concentrazione la cui azione è essenziale per un equilibrio sano e duraturo della pelle. Come a livello intestinale useremo il termine “disbiosi della pelle” quando i batteri causano squilibrio e infiammazione della pelle. Il microbiota cutaneo è composto da tutti i batteri presenti sulla superficie della pelle. Si presenta sotto forma di un film idrolipidico che si rinnova costantemente e costituisce una vera barriera naturale. Limita i rischi dovuti a batteri cattivi e combatte contro le aggressioni dell’ambiente (vento, sole, freddo …) che possono anche indebolire il suo equilibrio.

Ed è anche per questo motivo che la pulizia quotidiana non deve essere troppo forte, non è necessario “distruggere” l’equilibrio in atto ma lavarsi rispettandolo. E così, dai la spinta necessaria con i batteri benefici per ripristinarlo se compromesso!

Naturalmente, sarà importante spiegare agli adolescenti che un sonno regolare e riposante gioca un ruolo chiave nella salute generale.

E alcuni promemoria sulle regole di una sana alimentazione enfatizzando i due cibi preferiti degli adolescenti, ovvero il latte e lo zucchero.

È importante evitare i latticini contenenti, tra le altre cose, un ormone della gravidanza prodotto dalle mucche che favorisce l’acne come anche limitare l’assunzione di zucchero: bibite, dolci, pane bianco, torte … che provocano nel sangue un picco glicemico (principio dei cosiddetti zuccheri veloci) e l’induzione di un aumento del livello di insulina all’origine della pelle grassa.

La pelle è l’organo più grande del nostro corpo, dobbiamo prendercene cura affinché possa rimanere bello e sano. Approfitta di queste semplici indicazioni per migliorare la pelle dei tuoi ragazzi!

La pelle è l’organo più grande del nostro corpo, dobbiamo prendercene cura affinché possa rimanere bello e sano. Approfitta di queste semplici indicazioni per migliorare la pelle dei tuoi ragazzi!

Antibiotici o no?

L‘osservazione

In inverno, la malattia ci attende e siamo più spesso malati che in estate.

Fa freddo, nevica o peggio sta piovendo e il semplice fatto di varcare la soglia della porta d’ingresso diventa un calvario, quindi uscire o correre in palestra diventa quasi impossibile.

Ovviamente il nostro stile di vita è alterato e se aggiungiamo a ciò una dieta impoverita di frutta in inverno quindi meno vitamine e in più un’ aggiunta di feste e pasti sostanziosi, riunioni di famiglia o amici, con baci e abbracci in premio.

Insomma, ecco una ricetta che i microbi amano e in inverno come tanti … ci ammaliamo!

La domanda

Dovremmo prendere antibiotici o no?

Dal 2002 ci è stato detto che “Gli antibiotici non sono automatici” o nel 2017 “Gli antibiotici non sono sempre la risposta” (1)

È importante capire che gli antibiotici non devono essere presi alla leggera perché purificano profondamente il nostro corpo. Distruggono i batteri patogeni ma anche i batteri buoni. Poiché la composizione del microbiota è alterata e quindi compromessa, è il metabolismo nel suo complesso che viene destabilizzato e questo avrà ripercussioni a lungo termine sulle difese immunitarie, tra le altre.

L’atteggiamento ragionevole da adottare è ovviamente quello di evitare l’assunzione di antibiotici tanto quanto, ad esempio, nelle infezioni virali come l’influenza, il raffreddore, la febbre contro cui non servono.

Dobbiamo evitare questo consumo sistematico di antibiotici perché ci porta allo sviluppo di batteri resistenti contro i quali i trattamenti non avranno presto effetto per fermare questa escalation: un antibiotico sempre più forte e impiegato più tempo per rimuovere con successo i batteri sempre più resistenti.

Il riflesso

Cependant, le traitement antibiotique peut parfois s’avérer nécessaire alors pensez qu’après ce grand nettoyage il est indispensable de rétablir l’équilibre de la flore intestinale, de donner à votre microbiote la possibilité de se reconstituer avec de bonnes bactéries et ce en prenant un bon microbiotique.

I batteri buoni ristabiliscono l’ordine nel nostro intestino e la nostra salute!!

l microbiota dell’atleta

Il 2018 è arrivato e chi dice anno nuovo pensa a buone risoluzioni.
Questo rinnovo ci spinge a pensare a cose positive e a motivarci.
Ci sono molte buone idee per questo inizio dell’anno, come ad esempio smettere di fumare o di consumare alcol e tornare a farre un’attività sportiva.

(altro…)

Acidità, nemico della tua salute!

Sai che i cibi fermentati come il crauti o il kefir o anche i probiotici sono benefici per combattere l’eccesso di acidità che abbiamo a volte nel nostro corpo?

L’equilibrio acido-base, come viene chiamato, svolge un ruolo fondamentale nella nostra salute. In caso di acidità prolungata, il corpo si avvale delle sue risorse minerali per ripristinare l’equilibrio, facendo insorgere alla fine stanchezza, infiammazioni e demineralizzazione fino all’osteoporosi.

Ma quali sono le ragioni di uno squilibrio acido-basico?

Una dieta inadeguata, un eccesso di stress, uno stile di vita sedentario o, al contrario, un’attività sportiva intensa, una mancanza di sonno o una mancanza di ossigenazione sono tutte cause che potrebbero rompere questo sottile equilibrio. Ma è relativamente semplice ripristinare questo equilibrio modificando alcune abitudini.

5 suggerimenti per raggiungere il proprio equilibrio acido-basico:

1 Raggiungi l’equilibrio di acidità nella tua dieta

La dieta è la chiave dell’equilibrio acido-basico. Preferisci frutta e verdura fresca, naturalmente ricca di potassio. Assumi una giusta quantità di legumi e non abusare di proteine animali e prodotti lattiero-caseari. Elimina il sale (il cloruro di sodio ha un forte potere acidificante), alimenti trasformati e dolcificati, bibite gassate e cole.

2 Equilibra la flora intestinale

Prediligi i cibi fermentati e usa, se necessario, un probiotico di qualità.

3 Proteggi il tuo fegato

Limita il tabacco e il consumo di alcool, l’assunzione di alcuni farmaci (per esempio, farmaci antinfiammatori) che stimolano fortemente il fegato e procurano l’acidità.

4 Tieni sotto controllo lo stress

Anche lo stress cronico provoca l’acidità. Prendi tempo per respirare profondamente per liberare la tensione, pratica attività rilassanti.

5 Fai movimento

Se un’attività intensiva sportiva danneggia l’equilibrio acido-base, una moderata attività fisica è utile per la gestione dello stress e aiuta la ventilazione polmonare necessaria.

Vivomixx® è differente

Domande frequenti

Per saperne di più