E’ ormai noto da tempo che la dieta svolge un ruolo chiave nella nostra salute. Nei tempi antichi, Ippocrate, il padre della medicina, disse: “Lascia che il cibo sia la tua medicina”. Oggi gli standard di una alimentazione equilibrata sono universalmente noti a tutti: una dieta ricca di verdure e frutta, combinata con proteine, legumi e cereali di buona qualità.

Ma quello che potresti non conoscere è l’impatto della dieta sulla flora intestinale. Eppure, selezionando gli alimenti giusti, possiamo promuovere la colonizzazione del nostro intestino da parte di batteri buoni e rendere il nostro microbiota più efficiente.

Ecco alcuni accorgimenti importanti per nutrire e migliorare la flora batterica intestinale:

  • Evita zuccheri raffinati e preparati industriali. Gli alimenti trasformati sono il nemico del tuo microbiota e della tua salute.
  • Consuma frutta e verdura in tutte le loro forme e, perché no, sotto forma di succo. Combina frutta e verdura, mescola colori e sapori per fare scorta di vitamine e minerali.
  • Introduci almeno una volta al giorno i cosiddetti cibi prebiotici. Questi alimenti permettono ai batteri buoni già presenti nell’intestino di crescere. Le banane, i carciofi, i pomodori, l’aglio, le cipolle e i porri, ad esempio, ne fanno parte.
  • Scegli anche cibi fermentati. Il processo di fermentazione favorisce naturalmente la crescita di batteri buoni. Crauti, yogurt, latte fermentato e sottaceti sono gli alleati del tuo microbiota.
  • Fai spazio ai sapori nel preparare i tuoi piatti. Spezie come lo zenzero, la curcuma, l’anice e il finocchio favoriscono una buona digestione.
  • Scopri i semi di sesamo, chia, zucca o canapa ad alto contenuto di fibra che i batteri apprezzano. Da consumare senza moderazione!

Un microbiota performante è la chiave per un sistema immunitario potenziato e una migliore resistenza alle malattie. Non privarti del benessere, pensa e mangia per il tuo microbiota!